La mia prima bacca di goji

Come previsto, ci vogliono tre anni per avvistare una bacca di wolfberry

29/10/2023 | Di Claudio_VL | Commenti: 0

A meta' settembre ho notato qualcosa di nuovo in giardino: una bacca di goji. Tre anni fa avevo piantato dei semi di goji, e ne erano nate tre piante. Una si e' spenta, le altre due sono arrivate a due metri di altezza, molto flebili, non più spesse di un centimetro, e con tanto bisogno di essere supportate, visto che quando c’è vento me le ritrovo con le rare fronde appoggiate a terra. Ma finalmente danno dei frutti, anche se pochi, per ora. La cosa più curiosa, o importante (almeno per me), non è tanto l'esser riuscito a far crescere delle piante di wolfberry (Lycium barbarum) nella semi-fredda Inghilterra: no, è che per me questa è stata una scommessa su un frutto sconosciuto con un sapore ignoto. Non avevo mai mangiato bacche di goji, quando piantai quei semi in giardino, per cui ho dovuto aspettare tre anni per sapere se i frutti mi piacciono.

Mi è andata bene: queste bacche non mi dispiacciono per niente.

La mia prima bacca di goji matura vicino ad una quasi pronta



Argomenti: fiori e piante

Commenti (0)Commenta

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Nove piu' tredici uguale...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...